Sul perchè la qualità dei miei disegni è sempre così dimmerda.

Prefazione:
Sì, su questo blog scrivo le parolacce. Il motivo è che le dico anche di persona e sono una persona autentica, che non fa indossare una maschera ai suoi difetti.
*risate scomposte*
E va bene, scrivo le parolacce perchè faccio ancora tanta fatica a tagliare il cordone ombelicale con la comicità bassomimetica da seconda elementare, ma in fondo sono giustificata perchè sono ancora una tardo-post-preadolescente (cfr. https://psychoticnarcissism.wordpress.com/2013/09/27/perche-non-possiamo-dirci-ventenni/).
Comunque volevo che lo sapeste.

Svolgimento:
La vita mi ha maledetta con il demone della pigrizia. Che non è, come tutti pensano, la tendenza ad agire il meno possibile e ad aspettare che la montagna venga a noi. La pigrizia, e solo altri VERI PIGRI ve lo potranno confermare, se non fosse che stanno di là ad ordinare su e-bay una di quelle pinze allungabili per afferrare gli oggetti lontani (leggi: sul tavolo di fianco a loro)- la pigrizia, dicevo, è un costante, faticosissimo, immenso dispendio di energie mentali e tempo della propria vita per escogitare modi complessissimi ed estremamente impraticabili per evitarsi delle operazioni quotidiane semplici, rapide ed efficaci. Per una definizione a fumetti: http://www.zerocalcare.it/2012/12/10/le-pile-stilo/#more-546.
Perchè, si chiederanno ora i miei piccoli venticinque lettori (prodigiosa crasi tra due delle poche citazioni letterarie che posso sfoggiare- Collodi e Manzoni, VAICOSI’LICEOCLASSICO!), ci stai dunque tediando con il contorto racconto di questo tuo noioso difetto?
La risposta è cristallina, antica come il tempo stesso. PER PARARMI IL CULO.
Ebbene sì, piccoli lettori impazienti ed evidentemente bipolari (perchè se vi stavate annoiando potevate smettere di leggere, non c’era bisogno di occupare tre righe per una stizzita domanda di lamentela). E’ per pararmi il culo da eventuali “oh, ma hai provato ad aumentare la qualità delle scansioni?”, “ma perchè non impari a disegnare bene con la tavoletta grafica?”, “va che disegnare ed editare a china è un lavoraccio inutile” che ho fatto questa lunga premessa e corredato il tutto con l’immagine di cui sotto.

1HD

Descrizione dell’immagine:
Il disegno in questione era partito da dio. Disegnavo bene, le idee fluivano tranquille, le chine non hanno rovinato tutto come al solito, insomma il paradiso fatto disegnetto. Aggiungo l’aggravante che il disegno avrebbe dovuto essere un regalo.
Naturalemnte avrei dovuto capire che era tutto un modo dell’Universo per farmi soffrire di più e più sottilmente in seguito.
Perchè, sarà anche la scusa più antica del mondo, ma IL GATTO MI HA MANGIATO IL DISEGNO.
Se guardate in basso a sinistra, vedete la parte di disegno mancante, in quanto ingerita dal maledetto felino.

Conclusione:
E’ dunque solo ora, dopo righe e righe di tedio, che con immenso piacere, alla domanda “e perchè non hai mai messo a posto, in cinque minuti, un pezzettino di disegno di quattro centimetri?”, posso rispondere, con viva e vibrante soddisfazione:

PERCHE’ SONO PIGRA.

Amen.

Poi un giorno apriremo il capitolo di come le mie scelte fatte ad impulso portino a disastri, mentre quelle ben ragionate portino a disastri comunque.

Annunci

One thought on “Sul perchè la qualità dei miei disegni è sempre così dimmerda.

  1. Pingback: Il calendario dell’avvento delle cose stupide emerse dal computer di Elena | psychoticnarcissism

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...